YOUinjapan.net

ENG lan  ESP lan  ITA lan
<- Torna al menù
Compara assicurazioni di viaggio →
Ti serve un Pocket WiFi router per il tuo viaggio? →


Seguici su youtube
Ti serve il
Japan Rail Pass?
SPEDIZIONE GRATUITA IN 24 ORE
ORDINALO ONLINE
Prezzo più basso in 1 clic
Da dove e in quali date partono i voli più economici dall'Italia al Giappone?
Visualizza i voli più economici
About Questo sito non ti basta?

Segui il nostro reporter
Davide Lee su Instagram


Facebook

Giardini di Hamarikyu, Tokyo

I Giardini di Hamarikyu sono il giardino paesaggistico tradizionale più grande di Tokyo ed uno dei più famosi e visitati. Si tratta dell'unico giardino paesaggistico della città situato di fronte al mare, nei pressi della foce del fiume Sumida. Il giardino è circondato dall'acqua sui tutti e quattro i lati. Lungo tre di questi vi sono dei canali, che un tempo avevano lo scopo di proteggere i signori feudali che vi abitavano. Un quarto lato si affaccia direttamente sulla baia di Tokyo. Alle spalle del giardino spiccano invece i grattacieli di Shiodome.

Info pratiche per la visita

Ingresso:: 300¥, over 65: 150¥

Orari di apertura: 9:00-17:00

Giorni di chiusura: Dal 29 dicembre all'1 gennaio

Altre info utili: nel weekend e occasionalmente in altri giorni vengono organizzati dei tour guidati gratuiti dei giardini (maggiori informazioni)

Tutti i dettagli sui Giardini di Hamarikyu

Breve storia

I giardini Hamarikyu furono originariamente costruiti come residenza di un signore feudale durante il periodo Edo, nel 1654. Nel 1709 divenne la villa della famiglia degli shogun Tokugawa e per un periodo funse anche da sede distaccata del Castello di Edo (dove si trova l'attuale Palazzo Imperiale) ed anche come terreno di caccia alle anatre. Il giardino è stato rimodellato quasi come lo vediamo oggi durante l'era di Ienari Tokugawa (1787-1837). Durante il periodo Meiji (1868-1912) divenne una villa imperiale, spesso usata dall'imperatore per intrattenere gli ospiti stranieri. Dopo la guerra mondiale, il giardino fu infine affidato al governo locale di Tokyo e divenne un parco pubblico. Tracce di questo passato così variopinto sono ancora visibili in tutto il giardino.

Stagno Shiori

Lo stagno di Shioiri è il centro di uno scenario meraviglioso con il lungo ponte Otsutai che lo attraversa, piccole isole, la casa da tè e i grattacieli sullo sfondo che si specchiano nell'acqua dello stagno. Lo stagno prende l'acqua di mare dalla baia di Tokyo, attraverso un sistema di chiuse che si aprono e si chiudono in base all'aumento e alla diminuzione del livello del mare, regolando il flusso dell'acqua dentro e fuori dallo stagno. I visitatori possono così osservare diversi scenari attorno allo stagno a seconda del livello delle maree. Lo stagno ospita pesci marini, mentre sulle rive potrete trovare granchi e scarafaggi di mare.
hamarikyu gardens la vista tipica dello Stagno Shiori, la casa da tè Nakajima e i grattacieli di Shiodome
hamarikyu Three-hundred-year pine

Pino di 300 anni

Questo albero di pino fu piantato nel 1709 dal sesto shogun, Ienobu Tokugawa, per commemorare la ristrutturazione dei giardini. È uno dei più grandi pini neri di Tokyo, con dei rami spessi che si estendono verso il basso. Si trova a pochi metri dall'ingresso principale Otemon, sulla sinistra.
hamarikyu nakajima no ochaya

Casa da tè Nakajima No Ochaya e altre

Una volta c'erano cinque case da tè nei giardini Hamarikyu, ma tutte furono andate distrutte durante il grande terremoto del 1923 o durante la seconda guerra mondiale. La teahouse Nakajima no Ochaya è stata restaurata nel 1983 ed è da anni aperta al pubblico e in attività. Qui si può gustare una tazza di tè verde e un dolce giapponese per 510 yen ¥, con una vista sullo stagno e un'atmosfera meravigliose. Questa casa da tè è l'unica situata su un'isoletta al centro dello Stagno Shiori. Purtroppo a volte cotanta meraviglia viene disturbata dai troppi turisti.
Altre tre case da tè sono state ricostruite negli anni 2010 come monumenti, e sono la Matsu no Chaya (2010), la Tsubame no Chaya (2014), e la Taka no Ochaya (2017). Tutte e tre si trovano lungo le sponde dello Stagno Shiori.
hamarikyu flowers

Alberi e fiori

Nella parte nord del parco, non lontano dall'ingresso principale, si trova un grande campo di fiori che nei mesi di marzo e aprile si tinge di giallo grazie alla fioritura dei fiori di colza, e in estate si tinge di tanti colori grazie ai fiori di cosmo giallo che fioriscono alla fine di luglio, mentre i fiori di cosmo rosa, bianco e viola sbocciano a settembre. Non lontano da qui, si trova un giardino di peonie (fioritura tra aprile e maggio) e una serie di alberi di prugne (fioritura a partire da fine febbraio). Inoltre, sebbene il parco non sia particolarmente famoso ne per la fioritura dei ciliegi, ne per la caduta delle foglie invernali, sono comunque presenti diversi alberi di ciliegio, nonchè aceri, ginkgo e altri alberi che mostrano i tipici colori autunnali tra la fine di novembre e l'inizio di dicembre.
hamarikyu kamoba

Stagni per la caccia alle anatre

All'interno di questi giardini si trovano due diversi stagni che venivano un tempo utilizzati dagli shogun per la caccia alle anatre. Uno si trova al centro dei giardini ed è chiamato Koshin-do kamoba (1778), un'altro si trova in un angolo ad ovest ed è chiamato Shinsen-za kamoba (1791). Al centro di ciascuno di questi stagni c'è una piccola isola piatta, densamente vegetata e ideale per la nidificazione. L'acqua intorno all'isola protegge gli uccelli dai predatori e su tutte le sponde ci sono boschetti di alberi sempreverdi e canne di bambù. Nei pressi del Koshin-do sono sopravvissute fino ad oggi delle capanne utilizzate per la caccia, le uniche testimonianze di questo tipo rimaste in Giappone. Questa caccia per divertimento è continuata fino al 1944. Nel 1935 fu eretto un memoriale per ricordare tutte le anatre che hanno perso la vita su questi terreni di caccia.
hamarikyu kamoba

Lungomare

Questi giardini sono gli unici sul mare del periodo Edo sopravvissuti fino ad oggi. Uno dei quattro lati del parco sporge direttamente sulla Baia di Tokyo ed è piena di panchine in cui rilassarsi godendosi la brezza marina, anche se la vista del mare è interrotta da un argine esterno che protegge il parco. All'interno si trova anche un molo che funge da fermata per una linea di imbarcazioni che collega i giardini con Asakusa.

Come arrivare ai Giardini di Hamarikyu

I Giardini di Hamarikyu si trovano accanto ai grattacieli di Shiodome, e poco più a sud della zona di Tsukiji. I percorsi a piedi per raggiungere questi giardini dalle più vicine stazioni sono un po tortuosi, perchè bisogna in qualche modo passare dall'altro lato rispetto ad una serie di strade a scorrimento veloce che non è possibile attraversare direttamente e che allungano notevolmente il percorso rispetto alla distanza in linea d'aria.

Ingressi ai Giardini di Hamarikyu

Vi sono due ingressi ai Giardini di Hamarikyu:

Raggiungere i Giardini di Hamarikyu in battello

All'interno dei giardini si trova anche un molo che funge da fermata per i battelli turistici della Tokyo Cruise. Potete raggiungere i giardini in battello da Asakusa (35 minuti, 1040 ¥: solo andata incluso l'ingresso al giardino).

Mappa dei Giardini di Hamarikyu, Tokyo

Tour guidati, attività e altre cose da fare

Se hai in programma un viaggio in Giappone e vuoi aggiungere qualcosa di particolare oltre alla visita fai da te dei diversi monumenti e luoghi famosi, suggeriamo di usare il sito Govoyagin. Si tratta di un sito utilissimo per arricchire la vostra esperienza di viaggio, soprattutto se partite da soli o è la vostra prima volta in Giappone e, per barriere linguistiche e altro, e non avrete molte opportunità di interagire con la gente del luogo e godere di qualcosa di diverso dai luoghi famosi segnati nelle guide turistiche.

Che cos'è Govoyagin

Govoyagin è un sito web dove puoi trovare tantissime attività personalizzate in tutto il Giappone (e non solo in Giappone).
Potrai acquistare direttamente online i biglietti per alcune attrazioni famose, ma anche prenotare tour ed esperienze davvero particolari con gente del luogo pronta a farti da guida e a portarti in posti fuori dai circuiti turistici che difficilmente trovereste mai da turisti. Potrai infine prenotare il tuo tavolo in centinaia di ristoranti.

Alcuni esempi

Su Govoyagin puoi acquistare in anticipo i biglietti per la Tokyo Tower o per il Tokyo Sky Tree, ma anche prenotare visite guidate per i templi di Kyoto accompagnati da un samurai, oppure per andare in giro per le strade di Osaka su un go-kart vestito da Super Mario, oppure ancora giocare ai videogames a casa di un imbattibile otaku giapponese insieme ad i suoi amici.
Se infine ti serve prenotare il tuo tavolo in ristoranti ricercati, come i famigerati 3 stelle michelin, anche in questo caso potrai trovare questo genere di servizio in vendita su Govoyagin. Dai uno sguardo a Govoyagin

Altri contenuti che potrebbero interessarti

Seguici su youtube
Vai in Giappone quest'estate? Non perdere l'ultima meravigliosa attrazione di Tokyo inaugurata il 21 giugno 2018! Guarda il video per scoprirla



YOUINJAPAN.NET su Facebook YOUINJAPAN.NET su Instagram YOUINJAPAN.NET su Youtube


www.youinjapan.net 2011-2019 | Vietata la riproduzione dei contenuti senza autorizzazione
<- Torna al menù
Compara assicurazioni di viaggio →
Ti serve un Pocket WiFi router per il tuo viaggio? →

YOUINJAPAN.NET su Facebook YOUINJAPAN.NET su Instagram YOUINJAPAN.NET su Youtube
www.youinjapan.net 2011-2019 | Vietata la riproduzione dei contenuti senza autorizzazione