YOUinjapan.net

ENG lan  ESP lan  ITA lan
<- Torna al menù

Seguici su youtube
Iscriviti al canale!
Sto per trasferirmi in Giappone
Il prezzo più basso in 1 clic
Cliccando sul pulsante in basso puoi scoprire da dove e in quali date partono i voli più economici dall'Italia al Giappone
About Questo sito non ti basta?


Ikebukuro

ultimo aggiornamento: August 08, 2016
Ikebukuro è un distretto del quartiere speciale di Toshima nella zona nord di Tokyo. Dopo Shinjuku e Shibuya, può essere considerato come il terzo "centro" commerciale e di svago di Tokyo.

Il quartiere

Centro assoluto del quartiere di Ikebukuro è l'omonima ed immensa stazione, Ikebukuro station, al secondo posto tra le stazioni ferroviarie più trafficate di Tokyo e del mondo dopo quella di Shinjuku, e al primo posto tra le stazioni della metropolitana (Tokyo Metro).
Possiamo dividere Ikebukuro utilizzando i binari della ferrovia che tagliano il quartiere in due aree, una ad est ed una ad ovest.

Ikebukuro Est

La zona più viva e movimentata è sicuramente Ikebukuro Est, cui si arriva quindi uscendo dalla "east exit" della stazione di Ikebukuro, e dove si trova un'estesa area commerciale con due enormi negozi di elettronica, uno accanto all'altro, Bic Camera e Yamada Denki (LABI), i grandi magazzini Seibu (di tutto), Parco (prevalentemente moda) e Loft (oggettistica varia da regalo o arredamento), ma anche la Sunshine City e Otome Road.

Sunshine city

Un mega complesso edilizio inaugurato nel lontano 1978, fu la prima "città dentro la città" (city within a city) di Tokyo e un'opera molto all'avanguardia all'epoca non solo per il Giappone ma per il mondo intero. Il complesso è formato da quattro edifici bassi e un grattacielo, il Sunshine 60, che è stato il grattacielo più alto dell'Asia fino al 1985.
Analizzando lo scivolare sempre più verso il basso di questo edificio nella classifica dei grattacieli più alti del continente, si può notare il boom edilizio (ed economico) dei paesi asiatici che fino ai primi anni 90 erano ancora ben poca cosa. Basti pensare che fino al 1997 questo grattacielo era ancora il 20° edificio più alto di tutta l'Asia, attualmente (2015) è il 217°.
Il Sunshine 60 include alcuni ristoranti panoramici ai piani 58 e 59 e un osservatorio panoramico aperto al pubblico al 60°piano, Appartiene al complesso anche un piccolo grattacielo che ospita un hotel (Sunshine Prince hotel), ed altri due edifici più bassi che ospitano numerosi negozi e ristoranti e alcune attrazioni: un acquario, un planetario, un museo, la Namco Namja Town e il J-World. Tra i tanti negozi si trova anche il Pokemon Center di Tokyo.

Osservatorio panoramico sul Sunshine 60

(ingresso 620 yen, orario di apertura 10-21:30)
Quest'osservatorio panoramico è situato all'ultimo piano del grattacielo Sunshine 60, a circa 240 metri di altezza. Un tempo era possibile salire anche su una terrazza all'aria aperta, ma adesso la terrazza è stata chiusa (vi è adesso un solo osservatorio all'aria aperta in tutta Tokyo e si trova a Roppongi).
Gli osservatori panoramici situati nella parte sud di Tokyo, da cui è possibile vedere anche il mare e i vari grattacieli più da vicino, offrono sicuramente una vista più mozzafiato di quella del Sunshine 60, infatti quest'osservatorio è poco frequentato. Proprio questa sua scarsa popolarità è il motivo migliore per visitarlo, soprattutto se siete in cerca di un po' di tranquillità romantica con il vostro partner (durante i giorni feriali potreste addirittura ritrovarvi da soli o quasi).

Pokemon Center MEGA Tokyo

(orario di apertura 10-20)
Il più grande Pokemon Center del Giappone e probabilmente del mondo intero, ovvero un negozio ufficiale interamente dedicato all'universo Pokemon, con tanti oggetti esclusivi. È situato al 2°piano del centro commerciale Sunshine City Alpa dentro la Sunshine City.

Sunshine City Aquarium

(ingresso 2000 yen, orario di apertura 10-20, fino alle 18 da nov a mar)
Un bell'acquario il cui ingresso si trova al decimo piano dell'edificio World Import Mart della Sunshine City, con un'ampia area all'aperto sul tetto dell'edificio. All'interno potrete ammirare non solo pesci e creature marine, ma anche altri animali come rane, serpenti, pinguini, foche e lontre.

Konica Minolta Planetarium Manten

(ingresso 1100 yen, orario di apertura 11-20)
Un planetario gestito dal colosso giapponese dell'elettronica Konica Minolta.

Namco Namja Town

(ingresso 500 yen, orario di apertura 10-22)
Un piccolo parco a tema al chiuso situato al secondo piano dell'edificio World Import Mart della Sunshine City. Questo parco è stato rinnovato e anche rimpicciolito nel 2013, quindi qualsiasi informazione precedente al 2013 potrebbe essere non più veritiera.
Anche se la parola "Namco" potrebbe indurre a pensare a qualche incredibile sala giochi del futuro, in realtà non c'entra proprio niente. All'interno vi sono infatti attrazioni tipo da "giostrai", come case dei fantasmi o giochi a premi (per esempio tiro al bersaglio) e altre piccole attrazioni indirizzate per lo più ai bambini.
La cosa più interessante per un turista adulto all'interno della Namja Town è senza dubbio la sua area di ristoro, divisa in due zone: il Namja Gyoza Stadium dedicata ai tipici ravioli giapponesi di origine cinese, e la Fukubukuro Dessert Yokocho in cui è possibile gustare crepes, gelati, pankakes e altri tipi di dolci. Una particolare menzione merita il negozio di gelati, in cui sono presenti più di 50 gusti tra cui alcuni veramente strani: gelati al gusto di calamaro, di curry, di miso, di melanzane arrostite, di aglio, e altri ancora.

J-World Tokyo

(ingresso 800 yen, orario di apertura 10-22)
Un altro parco tematico al chiuso realizzato dalla Namco, situato al terzo piano dell'edificio World Import Mart della Sunshine City, e dedicato ai più famosi personaggi di manga pubblicati sulla celebre rivista Shonen Jump, ed in particolare alle serie di Dragonball, One Piece e Naruto. All'interno è anche presente un'area di ristoro con vari piatti a tema e un negozio con molti gadget dedicati esclusivi.
Su questo luogo vorrei aggiungere una questione. Spesso i turisti di tutto il mondo appassionati di anime e manga, quando leggono dell'esistenza di un posto del genere, cominciano a fantasticare e a non vedere l'ora di visitarlo, ma la realtà poi si rivela molto diversa. Non bisogna dimenticare che si tratta di un parco indirizzato prevalentemente a bambini o tutt'al più agli adolescenti, dunque è normale rimanere delusi dopo aver visto la "banalità" di certe attrazioni se si parte con grandi aspettative. Inoltre, la maggior parte delle varie attrazioni sono esperienze interattive e l'audio è solo in giapponese, dunque se non si capisce la lingua si potrebbe addirittura non essere nemmeno in grado di farne alcune.
Ogni attrazione costa 800 yen aggiuntivi, esiste anche un biglietto che costa 2600 yen che permette di fare qualsiasi attrazione ma sarebbero soldi buttati. Quasi tutti i turisti stranieri che si recano qui, entrano, fanno un giro intorno, scattano qualche foto, forse mangiano qualcosa nella zona food del parco e vanno via. Se siete appassionati di anime e manga, una visita può essere un'esperienza carina, l'importante è non avere grandi aspettative.
Day view from Sunshine 60 observatory Vista dall'osservatorio panoramico del grattacielo Sunshine 60 (foto di mockmoon)

Otome rodo (Otome road)

Si tratta di un soprannome dato ad una zona molto circoscritta di Ikebukuro, vicino la Sunshine city, che negli ultimi anni sta acquistando notorietà come "la Akihabara per ragazze", con negozi specializzati per esempio in manga yaoi (amore e sesso tra maschi o transessuali).
Attenzione a non equivocarla come "l'Akihabara dei gay" come si potrebbe facilmente pensare, perchè questo genere di manga in Giappone è rivolto principalmente alle ragazze, a cui piace leggere di uomini coinvolti in relazioni omosessuali, sembra strano ma è così.
In questa zona sono stati aperti anche i primi "maid cafè" per ragazze, cafe dove a fare da servi non sono graziose cameriere ma graziosi camerieri, a volte travestiti da donna.
Il negozio principale della strada è la filiale di Animate (8 piani, pieno di ragazzine di scuola superiore che vanno guardando manga yaoi), sono inoltre presenti filiali di famosi negozi per otaku come K-Books e Mandarake.

Nei pressi di Otome Road si trova infine il Toyota Amlux (ingresso gratuito, orario di apertura 11-19, chiuso i lunedì), uno showroom su 5 piani della Toyota.
Un distributore automatico molto particolare incontrato nei pressi di Otome Road

Ikebukuro ovest

La zona di Ikebukuro dal lato della "west exit", ad ovest di Ikebukuro station è una zona un po' meno vivace della zona est ma comunque interessante. Da questo lato si trovano i grandi magazzini Tobu, tra i più grandi della città, i grandi magazzini Marui (moda e articoli per la casa) e una filiale di BicCamera (elettronica). Per quanto riguarda lo shopping è sicuramente meno vivace rispetto alla zona est, ma da questa parte è possibile trovare tutta una serie di locali ambigui che formano una piccola zona a luci rosse.

Metropolitan Art Space

Un edificio con una stupenda struttura architettonica, inaugurato nel 1990 su progetto del famoso architetto Yoshinobu Ashihara. Ospita all'interno vari spazi per attività culturali, in particolare una grande sala concerti. Il calendario degli eventi è disponibile solo in giapponese, a questo link.
All'interno di questo edificio potrete inoltre ammirare delle lunghe scale mobili, secondo alcune fonti non confermate le scale mobili più lunghe del Giappone.

Zona a luci rosse di Ikebukuro

Sebbene la zona a luci rosse di Tokyo più conosciuta sia Kabuki-cho a Shinjuku, in realtà ormai attorno a tutte le stazioni ferroviarie principali di Tokyo si possono trovare tutta una serie di locali per adulti, e la zona a luci rosse di Ikebukuro è una delle più grandi dopo quella di Shinjuku.
A pochi isolati di distanza dall'uscita ovest della stazione, si trovano tutta una serie di stradine con vari ristoranti, karaoke, sale giochi, ma anche tantissimi kyabakura (hostess bar), e vari altri locali per adulti, come per esempio un oppai bar (luogo dove è possibile toccare il seno delle ragazze che vi lavorano) o un sexy zoo con le cameriere travestite da vari animali. Non è difficile immaginare che in mezzo a tutti questi posti assurdi vi siano anche prostitute vere e proprie.
In questa zona si trovano anche alcuni business hotel e molti love hotel, specialmente camminando verso nord nelle vicinanze dei binari della ferrovia.

Dormire ad Ikebukuro, hotel consigliati

Ikebukuro offre una vasta scelta di posti dove alloggiare, dagli internet cafè ai business hotel ai grandi hotel.
Si trova a 10 minuti di treno da Shinjuku e 15 da Shibuya o da Ueno, ma per alcuni posti abbastanza a sud tipo Shiodome, Tsukiji o Odaiba ci vuole anche mezz'ora o più. La posizione nel complesso è buona ma non perfetta.

Nella parte ovest di Ikebukuro, nei pressi della zona a luci rosse descritta sopra (nessun problema di sicurezza, zona tranquilissima) si trovano alcuni business hotel abbastanza convenienti, in particolare consiglio il New Star Ikebukuro, lo Star Plaza Ikebukuro, e soprattutto il Tokyu Stay Ikebukuro (uno dei migliori della città come rapporto qualità prezzo).
Sempre in questa zona si trovano anche due hotel molto popolari fra i turisti stranieri, con prezzi bassissimi: il Kimi ryokan (dove poter dormire in delle piccole stanze in stile tradizionale giapponese) e il Sakura hotel (un ibrido tra hotel e ostello).

Se invece cercate un hotel di categoria superiore, il migliore del quartiere è il Metropolitan Hotel, proprio accanto alla stazione.

All'interno della Sunshine City si trova infine il Prince Hotel Ikebukuro, un hotel di livello non eccelso ma dove è possibile alloggiare in stanze con vista panoramica (l'hotel è un grattacielo di circa 35 piani) a prezzi tutto sommato accettabili.

Mangiare ad Ikebukuro, cafè e ristoranti

Neko Cat Cafe Nekorobi

(orario di apertura 11-22)
Un neko cafe molto particolare, si pagano 1100 yen per un'ora (1300 nel weekend), più 250/300 yen per ogni 15 minuti supplementari.
Prima di entrare dovrete togliere le scarpe e lavare bene le mani, dopo di che potrete stare tutto il tempo che volete all'interno del cafè, dove si trovano tanti gatti con cui giocare liberamente. Avrete inoltre a disposizione macchinette per le bibite gratuite e illimitate, tv, computer, wii, wifi, prese per ricaricare il vostro smartphone, giochi vari.
Uno dei neko cafè più abituati a ricevere turisti stranieri, molto consigliato se non parlate giapponese. Il cafè ha anche un sito in inglese.

Guida pratica, come raggiungere Ikebukuro

La stazione di Ikebukuro è la stazione più trafficata di Tokyo (seconda solo a Shinjuku) e quindi una delle più intasate del mondo.

Vi passano tre linee della JR (Yamanote, Saikyo, e Shonan-Shinjuku line) e tre linee della Tokyo Metro (Marunouchi, Yurakucho, e Fukutoshin line).
Alcune corse del Narita Express dall'aeroporto di Narita fermano anche ad Ikebukuro.

La stazione di Ikebukuro è infine importante anche perchè capolinea di due linee di due compagnie private, la Tobu Tojo line verso Saitama, e la Seibu Ikebukuro line che và verso ovest passando per zone periferiche di Tokyo come Nerima o Higashikurume.

Mappa di Ikebukuro, Tokyo

Altri contenuti che potrebbero interessarti




YOUINJAPAN.NET su Facebook YOUINJAPAN.NET su Instagram YOUINJAPAN.NET su Google+ YOUINJAPAN.NET su Youtube


www.youinjapan.net - Vietata la riproduzione dei contenuti senza autorizzazione - Autore: Davide Lee
<- Torna al menù

YOUINJAPAN.NET su Facebook YOUINJAPAN.NET su Instagram YOUINJAPAN.NET su Google+ YOUINJAPAN.NET su Youtube
www.youinjapan.net - Vietata la riproduzione dei contenuti senza autorizzazione

Autore: Davide Lee