YOUinjapan.net

ENG lan  ESP lan  ITA lan
<- Torna al menù

Seguici su youtube
Iscriviti al canale!
In diretta da un'università giapponese
Il prezzo più basso in 1 clic
Cliccando sul pulsante in basso puoi scoprire da dove e in quali date partono i voli più economici dall'Italia al Giappone
About Questo sito non ti basta?


Nikko

Nikko è una cittadina tra le montagne nella prefettura di Tochigi, circa 150 km a nord di Tokyo, ed è inserita tra i Patrimoni mondiali dell'umanità dell'UNESCO.

La zona intorno alle stazioni di Nikko dove solitamente i turisti arrivano (la stazione JR e la stazione della Tobu) non ha niente di particolare da essere segnalato.
Proseguendo verso nord per circa 2 km, a piedi (vedi mappa per chiarirti le idee) oppure in autobus (300 yen, frequenze ogni 15 minuti) si arriva invece nella zona più famosa della città, Nikko Sannai. Shinkyo Bridge ("Ponte Sacro")
(attraversamento 300 yen, orari apertura Apr-Nov 8-17, Nov-Mar 9-16)
Un ponte sul fiume Daiya che praticamente segna l'accesso alla zona di Sannai, a nord del fiume.
È considerato uno dei 3 ponti più belli del Giappone.
Quello attuale fu costruito nel 1636, ma sul luogo ve ne era un'altro dalle non chiare origini già da molto tempo prima, che veniva chiamato Yamasuge-no-Jabashi, letteralmente "Ponte dei Serpenti".
La leggenda narra infatti che un tale monaco Shodo Shonin con i suoi discepoli, attorno all'anno 766, non riuscissero ad attraversare il fiume per via delle correnti e si misero a pregare, finchè non apparve un dio, Jinja Daio, il quale lancio due serpenti uno blu e uno rosso che si disposero sopra il fiume formando un ponte e permettendo loro di attraversarlo, per poi scomparire.
Oggi il ponte può essere ammirato e fotografato attraversando il fiume tramite un ponte moderno costruito proprio accanto, mentre se volete attraversare lo Shinkyo Bridge dovete pagare 300 yen.
shinkyo bridge a nikko shinkyo bridge a nikko nella nebbia shinkyo bridge a nikko nella neve
Shinkyo Bridge, nella nebbia e sommerso di neve
Premessa: Combination Ticket
Se avete intenzione di visitare tutti o quasi tutti i templi elencati qui sotto della zona di Sannai (Toshogu Shrine, Rinnoji Temple, Futarasan Shrine, Taiyuinbyo), allora è vivamente consigliato acquistare un biglietto combinato che con soli 1000 yen vi garantisce l'accesso a tutti questi posti, con le eccezioni del Treasure House e Shoyoen Garden al Rinnoji Temple (+300 yen) e della tomba di Tokugawa Ieyasu al Toshogu Shrine (+520 yen).
Potete acquistare questo biglietto in uno qualsiasi dei templi.

Toshogu Shrine

(ingresso 1300 yen, orari: nov-mar 8-16, apr-ott 8-17)
Questo santuaro è il mausoleo di Tokugawa Ieyasu, fondatore dello shogunato Tokugawa che governò il Giappone per 250 anni a partire dal 1603.
Attorno ad esso si trovano numerosi piccoli templi e santuari buddisti e scintoisti, e una pagoda di 5 piani (36 metri) costruita nel 1650 ma distrutta da un incendio e ricostruita nel 1818.
Molto famoso è anche il cancello di ingresso nella parte sud, il Yōmeimon Gate, anche chiamato Higurashi-no-mon gate che letteralmente significa "Il cancello per cui le persone spenderebbero tutto il giorno per guardarlo". Vi sono scolpite infatti ben 508 sculture.
Tra le 5173 sculture complessive che si trovano sparse all'interno del Toshogu Shrine, molto famose sono le tre scimmie sapienti (three wise monkeys).
three wise monkeys toshogu shrine nikko pagoda del toshogu shrine a nikko
scultura delle "three wise monkeys" (simbolo del principio buddista "non sentire il male, non dire il male, non guardare il male") e pagoda all'interno del Toshogu Shrine

Rinnoji Temple

(ingresso 400 yen, +300 yen per Treasure House e Soyoen Garden, orari: nov-mar 8-16, apr-ott 8-17)
Un grande complesso di templi buddisti, fondato nel 766 dal monaco buddista Shodo Shonin.
L'edificio principale, che viene spesso identificato come "Rinnoji Temple", è questo edificio qui sotto, il Sanbutsu-doh Hall, al cui interno si trovano 3 famose statue di Buddha (Amida Buddha, Senju-Kannon, Bato-Kannon).
rinnoji temple of nikko
Sanbutsu-doh Hall del Rinnoji Temple
Nei pressi del tempio Rinnoji si trova un giardino in stile giapponese costruito nel periodo Edo, lo Shoyoen Garden, accanto al quale si trova la Treasure House, un piccolo museo che espone oggetti legati al buddismo e alla famiglia Tokugawa.
L'ingresso in questi due luoghi va pagato a parte (+300 yen) e non è incluso nel Combination ticket da 1000 yen.

Shoyoen zen garden

Futarasan Shrine (Futarasan jinja)

(ingresso 200 yen, orari: nov-mar 8-16, apr-ott 8-17)
Un santuario shintoista fondato nel 782 da quello stesso Shodo Shonin che di cui narra la leggenda del Shinkyo Bridge (che appartiene formalmente al Futarasan jinja) e che fondò anche il Tempio Rinnoji.

ingresso al Futarasan Shrine

Taiyuinbyo

(ingresso 550 yen, orari: nov-mar 8-16, apr-ott 8-17)
Il mausoleo del terzo shogun dei Tokugawa (Iemitsu), nipote di quel Ieyasu Tokugawa seppellito al Toshogu Shrine. Oltre ai templi e santuari di cui ho appena scritto, qualcos'altro di interessante a Nikko si trova a ovest della zona di Sannai, a circa 20 minuti a piedi dal Sankyo Bridge nella direzione del fiume, attraversando una zona residenziale (guarda la mappa in basso).

[Il combination ticket non vale per i posti da elencati da qui in poi]

Kanmangafuchi Abyss

Una zona molto particolare lungo il fiume Daya caratterizzata da rapide e piccole cascate, formatasi durante un'eruzione del vicino Monte Nantai.
Appena a sud del fiume in quest'area si trova un altro dei luoghi più famosi di Nikko, una serie di 70 statue buddiste (jizo), chiamate "Narabi Jizo" (jizo in fila), "Hyaku Jizo" (100 jizo), o anche "Bake Jizo" (jizo fantasma). Alcune curiose "dicerie" avvolgono infatti questo posto, come che le statue cambiano periodicamente disposizione e nessuno le ha mai viste nella stessa posizione, oppure che sia impossibile contarne il numero esatto.
Sempre in questa zona, dall'altra parte del fiume (a nord), si trova la Tamozawa Villa e il Nikko Botanical Garden.
kanmangafuchi abyss fiume daiya
Kanmangafuchi Abyss, fiume Daiya (foto di Daisuke Kunioka)
kanmangafuchi abyss a nikko
Statue Jizo vicino il Kanmangafuchi Abyss

Tamozawa Villa Memorial Park

(ingresso 500 yen, orari: nov-mar 9-16:30, apr-ott 9-17, chiusa tutti i martedì)
Questa enorme villa di 4500 mq e 106 stanze fu costruita nel 1899 come residenza per le vacanze estive della famiglia imperiale.
Si tratta dell'unico esempio di antica villa imperiale rimasto in Giappone. Molto interessante è l'architettura della costruzione che riunisce in se gli stili delle ere Edo, Meiji e Taisho, ed è uno dei più grandi edifici in legno di tutto il paese.
L'interno è anche molto particolare in quanto arredato a tratti in stile giapponese, a tratti in stile occidentale.
La Villa è circondata da un giardino, e il tutto occupa un'area di ben 30.000 mq, che tuttavia sono soltanto meno di un terzo dell'area occupata originalmente.

Botanical Garden

(ingresso 330 yen, orari: 9-16:30, chiusa tutti i lunedì, chiuso nel periodo invernale dal 1 dicembre al 14 aprile)
Un orto botanico di proprietà della University of Tokyo, nato originariamente per studiare le varietà alpine. Si trova proprio accanto la Tamozawa Villa.
Oggi il parco è aperto al pubblico ed oltre ad una sezione speciale dedicata proprio alle piante alpine, ed un'altra dedicata alle piante da palude, ospita tantissimi altri alberi e piante provenienti da tutto il Giappone sparsi per il parco. Il giardino botanico principale della University of Tokyo si trova a Tokyo nel quartiere di Bunkyo.

Dove dormire a Nikko

Minshuku Rindou No Ie
Una piccola struttura a conduzione familiare (minshuku) nei pressi delle stazioni ferroviarie di Nikko. Proprietari gentilissimi, vi vengono addirittura a prendere alla stazione con la loro macchina se li avvisate del vostro arrivo. Camere singole e doppie, in stile giapponese e dotate di tutte le comodità di base, i bagni sono in comune con gli altri ospiti. La struttura ha pochissime camere quindi conviene prenotare con molto anticipo. ¥3500 a persona, una delle soluzioni migliori per chi vuole pernottare a Nikko e spendere poco.

Nikko Tokanso
Hotel con camere in stile giapponese, con tatami e futon ma dotate di tutti i comfort, all'interno della zona sacra di Nikko, a due passi dal Ponte Shinkyo e i famosi templi e santuari. Dalla stazione si arriva facilmente facilmente in bus o in 20 minuti a piedi. All'interno della struttura anche un onsen, con vasca interna ed all'aperto, disponibile per tutti gli ospiti, e la possibilità di gustare ottime colazioni, pranzi e cene rigorosamente in stile giapponese nella sala ristorante. Prezzi di fascia media, a partire da circa ¥7000 yen a notte, ma comunque tra i più bassi della zona.

Tsurukame Daikichi
Se non avete alcun problema di budget, ovvero potete spendere almeno ¥15,000 a persona, e volete provare un'esperienza in un ryokan a Nikko, questa è una scelta fantastica. Le camere sono in stile giapponese, ma dal design pulito e moderno, e con una vista sul fiume e la natura circostante. Alcune camere hanno anche una vasca all'aria aperta su un balcone privato sul fiume. Solitamente è inclusa una mezza pensione con colazione tipica giapponese e cena in stile kaiseki. Esperienza memorabile.

Nelle vicinanze

Dalle stazioni di Nikko partono continuamente autobus per la regione di Okunikko, il cui famoso Lago Chuzenji si trova a meno di un'ora di strada.
Sempre nella prefettura di Tochigi, lungo il percorso tra Tokyo e Nikko, facendo una piccola deviazione si trova la cittadina di Mibu, dove si trova il Bandai Museum.

Guida pratica, come arrivare a Nikko e mappa

Alternativa più conveniente

L'alternativa più economica è quella di usare la compagnia ferroviaria privata Tobu Railways, partendo da Asakusa station.
I treni più economici sono i "Tobu Line Rapid", che impiegano circa 2 ore e mezza e costano 1320 yen (sola andata).

Per i possessori di Japan Rail Pass

Se avete il Japan Rail Pass e potete quindi viaggiare "gratis" sulle linee JR, allora tanto vale sfruttarlo.
Prendete il JR Tohoku Shinkansen da Ueno o Tokyo station per Aomori ma state attenti a scendere alla stazione di Utsunomiya, dopo circa 45 minuti.
Alla stazione di Utsunomiya prendete quindi un'altra linea JR, la Nikko line per Nikko (capolinea), che impiega altri 45 minuti.
Fare questo tragitto senza avere il Japan Rail Pass è costosissimo, scartate a priori l'idea.

Visualizza Nikko in una mappa di dimensioni maggiori

Altri contenuti che potrebbero interessarti




YOUINJAPAN.NET su Facebook YOUINJAPAN.NET su Instagram YOUINJAPAN.NET su Google+ YOUINJAPAN.NET su Youtube


www.youinjapan.net - Vietata la riproduzione dei contenuti senza autorizzazione - Autore: Davide Lee
<- Torna al menù

YOUINJAPAN.NET su Facebook YOUINJAPAN.NET su Instagram YOUINJAPAN.NET su Google+ YOUINJAPAN.NET su Youtube
www.youinjapan.net - Vietata la riproduzione dei contenuti senza autorizzazione

Autore: Davide Lee