YOUinjapan.net

ENG lan  ESP lan  ITA lan
<- Torna al menù

Seguici su youtube
Iscriviti al canale!
In diretta da un'università giapponese
Il prezzo più basso in 1 clic
Cliccando sul pulsante in basso puoi scoprire da dove e in quali date partono i voli più economici dall'Italia al Giappone
About Questo sito non ti basta?


Saitama

Saitama è una città a nord di Tokyo, capitale dell'omonima prefettura, con oltre 1 milione di abitanti e parte integrante dell'area metropolitana di Tokyo (Greater Tokyo).
È considerata principalmente una "città dormitorio", un sobborgo di Tokyo, e questo è.

Uno dei pochissimi quartieri interessanti (forse l'unico) è Ōmiya.

Ōmiya

Omiya si trova a circa 25 km da Tokyo ed è una zona molto viva commercialmente.
La stazione principale del quartiere, nonchè importante e trafficata stazione ferroviaria da cui passano anche vari shinkansen, è Ōmiya station.

Railway Museum

(ingresso 1000 yen, orari 10-18, chiuso i martedì, maggiori informazioni qui)
Un museo della JR East, il più grande museo ferroviario del Giappone.
Si trova a circa 2 chilometri dalla stazione di Omiya, se non volete camminare potete prendere da Omiya station la monorotaia New Shuttle (Saitama New Urban Transit) e scendere a Tetsudō-Hakubutsukan Station proprio di fronte il museo.
All'interno ci sono numerosi esemplari di treni, 36 per l'esattezza, molti dei quali visitabili anche all'interno.
La collezione spazia nel tempo, dalla prima locomotiva in funziona in Giappone, importata dalla Gran Bretagna nel 1871, fino agli shinkansen.
Oltre ai treni, vi sono vari spazi informativi (prevalentemente in giapponese), simulatori di treni (500 yen), un enorme diorama di una ferrovia (il più grande del Giappone, 25x8 metri), negozi di souvenir ed ekiben (particolari bento venduti solitamente nelle stazioni o a bordo dei treni) e anche un ristorante all'interno di una "carrozza-ristorante".
Un museo sicuramente molto interessante se siete appassionati di treni e ferrovie.

Hikawa Jinja (Hikawa Shrine) e Omiya Koen (Omiya park)

L'Hikawa Jinja di Saitama è uno dei più importanti santuari shintoisti di tutta la regione del Kanto.
Qualcuno di voi magari avrà notato che esistono tanti santuari (generalmente poco importanti) che hanno questo nome (Hikawa), per esempio ne ho visitato uno a Tokyo ad Akasaka, in totale sono 290.
Ebbene il più "importante" di tutti è proprio quello di Saitama, che si dice sia stato fondato addirittura nel 473 a.C.
Il santuario si trova immerso tra gli alberi e ci si arriva percorrendo un lungo viale alberato (circa 1 km) che comincia poco più a est di Omiya station. Lo trovate chiuso dopo le 17:30 (dopo le 18:00 in estate).
santuario hikawa jinja ad omiya saitama
Ingresso al Hikawa Jinja
A nord del santuario, proprio attaccato, si trova l'Omiya koen (Omiya park).
Si tratta di un parco molto grande, il più importante di Saitama, che include anche alcuni grossi impianti sportivi.
Questo parco diventa bello e anche molto affollato specialmente nel periodo dell'hanami, è infatti inserito nella lista dei 100 migliori luoghi per ammirare i ciliegi in fiore (sakura).

Omiya Bonsai Village e Bonsai Art Museum

Omiya Bonsai Village è una zona di Saitama appena a nord di Omiyakoen station, terza fermata della Tobu Noda Line partendo da Omiya station.
Si tratta dell'unica zona nella regione di Tokyo dove recarvi se siete appiassionati di bonsai e una delle più importanti del Giappone.
In questa zona a partire dal 1925 vi si sono concentrati numerosi vivai, anche se oggi sono molti di meno rispetto al passato.
Due tra i più importanti dove poter vedere e comprare un bonsai sono Seiko-en (questo il sito web) e Kyuka-en (sito web in inglese).
Tutti i vivai rimangono chiusi i giovedì.

Ogni anno dal 3 al 5 maggio si svolge l'Omiya Bonsai Festival, una manifestazione durante la quale le strade del quartiere si riempiono di coltivatori provenienti da tutto il Giappone che espongono i propri bonsai. Nel 2010 è stato aperto nella zona il Bonsai Art Museum (ingresso 300 yen, orari 9-16:30 da marzo a ottobre, 9-16 da novembre a febbraio, chiuso i giovedì), maggiori informazioni sulla collezione esposta in questo museo potete trovarla nell'ottimo sito ufficiale in inglese. Il museo è piccolino e si visita tutto in una mezz'oretta.

Guida pratica, come arrivare a Saitama e mappa

Omiya station è servita da un'infinità di linee JR che passano da varie stazioni di Tokyo con frequenze come se fossero linee di metropolitana:

La Takasaki line e la Utsunomiya line partono dalla stazione di Ueno e raggiungono Omiya in 26/27 minuti al costo di 450 yen.

La Shonan-Shinjuku Line collega Omiya station con Ikebukuro (22 minuti, 380 yen), Shinjuku (28 minuti, 450 yen), Shibuya (34 minuti, 540 yen) e anche con Yokohama (63 minuti, 890 yen).

La Saikyō Line collega Omiya station con Ikebukuro (23 minuti, 380 yen), Shinjuku (29 minuti, 450 yen), Shibuya (36 minuti, 540 yen). I tempi di percorrenza si riferiscono ai treni "Rapid", ci sono anche treni locali che impiegano molto di più, se avete problemi a riconoscere i vari tipi di treni meglio andare sul sicuro e prendere la Shonan-Shinjuku line.

La Keihin-Tōhoku Line collega Omiya station con varie stazioni di Tokyo: Shinagawa, Shinbashi, Yurakucho, Tokyo station, Akihabara, e altre. Questa linea fa comunque tante fermate ed è abbastanza lenta, vi conviene raggiungere Ueno e da li prendere la Utsonomiya o la Takasaki line.

Visualizza Saitama in una mappa di dimensioni maggiori

Altri contenuti che potrebbero interessarti




YOUINJAPAN.NET su Facebook YOUINJAPAN.NET su Instagram YOUINJAPAN.NET su Google+ YOUINJAPAN.NET su Youtube


www.youinjapan.net - Vietata la riproduzione dei contenuti senza autorizzazione - Autore: Davide Lee
<- Torna al menù

YOUINJAPAN.NET su Facebook YOUINJAPAN.NET su Instagram YOUINJAPAN.NET su Google+ YOUINJAPAN.NET su Youtube
www.youinjapan.net - Vietata la riproduzione dei contenuti senza autorizzazione

Autore: Davide Lee